Processo Ruby, Berlusconi condannato a sette anni. “Interdizione perpetua dai pubblici uffici”

Processo Ruby, <strong>Berlusconi condannato a sette anni</strong>. “Interdizione perpetua dai pubblici uffici”

Il pm aveva chiesto 6 anni per concussione per costrizione e prostituzione minorile. Ghedini: sentenza fuori da ogni logica.

Silvio Berlusconi, imputato a Milano per il caso Ruby, è stato condannato a sette anni per entrambi i reati contestati: concussione per costrizione e prostituzione minorile. Il Cavaliere e’ stato anche interdetto a vita dai pubblici uffici. Lo hanno deciso i giudici con la sentenza di oggi, stabilendo per lui anche l’interdizione legale per la durata della condanna.

Silvio BerlusconiIl tribunale di Milano ha inflitto a Silvio Berlusconi una pena più alta di quella richiesta dal pubblico ministero Boccassini: sette anni, contro i sei richiesti dall’accusa.

I giudici del processo sul caso Ruby, con la sentenza per Silvio Berlusconi, hanno disposto la trasmissione degli atti alla Procura affinché valuti le presunte false testimonianze rese da alcuni testimoni nel corso del dibattimento.

Kharima el Maroug, in arte Ruby, sarebbe partita per il Messico con il compagno Luca Risso in vacanza. Secondo quanto appreso, la coppia sarebbe già dovuta partire una settimana fa ma ha dovuto procrastinare la partenza per motivi legati al volo.

GHEDINI, SENTENZA FUORI DA OGNI LOGICA – “Una sentenza fuori dalla realta’, ma attesa”. Questa la reazione a caldo del legale di Silvio Berlusconi, Niccolo’ Ghedini, dopo la lettura della sentenza nel processo Ruby che condanna a 7 anni l’ex premier.

SANTANCHE’, VERGOGNA, E’ UNA SENTENZA POLITICA – “E’ una vergogna, è una sentenza politica che con la giustizia non ha niente a che fare”. Lo ha detto l’esponente del Pdl Daniela Santanché uscendo dal Palazzo di Giustizia di Milano dopo la condanna di Silvio Berlusconi.

GRUPPO DI MANIFESTANTI ESULTA PER LA CONDANNA – Un piccolo gruppo, composto da una decina di manifestanti, radunato davanti al Palazzo di Giustizia di Milano, ha accolto con applausi e grida di esultanza la notizia della condanna di Silvio Berlusconi. Alcuni di loro hanno intonato l’inno d’Italia.

“Non commento le sentenze”. Cosi’ il ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri, a Catania, ha risposto ai giornalisti appresa la notizia della sentenza che ha condannato a 7 anni Silvio Berlusconi nel processo Ruby.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.