Rural4Kids. Sviluppo rurale, un progetto per gli studenti siciliani del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

<strong>Rural4Kids</strong>. Sviluppo rurale, un progetto per gli studenti siciliani del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

Last updated on Ottobre 2nd, 2012 at 12:24 pm

Rural4Kids: Progetto per studenti

La Sicilia è stata scelta, insieme ad altre quattro regioni (Sardegna, Trentino, Campania e Calabria) per far partire due progetti pilota del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, che serviranno a sensibilizzare i bambini delle scuole allo sviluppo rurale.

Si chiamano “Rural4Kids” e “Coltiva… il progetto di sviluppo del tuo futuro”: si tratta di due iniziative che coinvolgeranno migliaia di studenti siciliani, sensibilizzandoli alle tematiche della sostenibilità ambientale. Li hanno presentati ieri mattina presso l’assessorato regionale Risorse Agricole e Alimentari, Rosaria Barresi, Autorità di Gestione del Psr Sicilia 2007-2013, e Rosa Bianco Finocchiaro, docente di Metodologia e didattica presso l’università di Bologna.

“Rural4kids” è un progetto di educazione e comunicazione, sostenuto dall’Ue e realizzato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali attraverso la Rete Rurale Nazionale – ha spiegato la professoressa – . Acqua, biodiversità, energia e clima sono le componenti base della vita sul nostro pianeta. Ma le risorse non sono infinite, e l’uomo spesso le sfrutta in modo eccessivo. Perciò è necessario attivarsi per sensibilizzare i più piccoli attraverso una metodologia calda, attiva, che noi chiamiamo della “ricercazione”, attraverso attività ludiche che stimolano i bambini delle terze, quarte e quinte elementari a trovare soluzioni alla gestione sostenibile delle risorse naturali”. Il progetto si concluderà a giugno e in Sicilia coinvolgerà 5 scuole palermitane: Leonardo Da Vinci, Alcide De Gasperi, Giotto, l’istituto comprensivo Peppino Impastato e la Giovanni Paolo II di Terrasini.

Il secondo progetto, invece, è rivolto agli studenti del terzo e quarto anno degli Istituti Tecnici e Professionali Agrari. «L’obiettivo – ha spiegato Rosaria Barresi – è stimolare i futuri tecnici ad un approccio rurale. Nello specifico, i ragazzi dovranno redigere un progetto innovativo di riqualificazione del territorio, che si basi su interventi di sviluppo». La partecipazione è gratuita; basta compilare il modulo di adesione (sul sito www.psrsicilia.it) entro il 30 marzo. A settembre partirà invece un altro progetto nelle scuole: si chiamerà “Rural Times”, e i bambini diventeranno giornalisti del territorio. Il miglior periodico sarà premiato.

Infine, anche le università siciliane saranno coinvolte con borse di studio e premi alle migliori tesi di laurea sullo sviluppo rurale.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.