Ars, lavori d’Aula rinviati ad oggi

<strong>Ars</strong>, lavori d’Aula rinviati ad oggi

Ars, lavori d’Aula rinviati a mercoledì 10 luglio 2013 (h.16)

L’Assemblea regionale siciliana nella seduta di martedì 9 luglio 2013, presieduta dal vicepresidente Antonio Venturino, ha proseguito la discussione del disegno di legge “Modifiche della legge regionale 20 marzo 1951, n. 29 in materia di elezione dei deputati dell’Assemblea regionale siciliana e del Presidente della Regione”.

Ars

Dopo la votazione del passaggio all’esame degli articoli, che è stato approvato, sull’ordine dei lavori sono intervenuti gli onorevoli Falcone, Grasso, Cordaro, Di Mauro e Formica per chiedere la sospensione dell’esame del disegno di legge.
Il Presidente, prima di sospendere i lavori per mezz’ora, ha dato la parola all’assessore Valenti, che ha illustrato i contenuti dell’articolo 1, ed ha dichiarato di rimettersi all’Aula.
Alla ripresa dei lavori si è svolto un serrato confronto sull’articolo 1 , con numerosi interventi di deputati di tutti i gruppi parlamentari.

L’onorevole Gucciardi ha chiesto il rinvio del testo in Commissione per un approfondimento. L’onorevole Forzese, presidente della I Commissione, si è dichiarato contrario al rinvio.
Il Presidente ha posto in votazione per alzata e seduta, la richiesta di rinvio in Commissione che non è stata approvata. Pertanto si è proseguito nell’esame del disegno di legge.

A seguire per dichiarazione di voto hanno preso la parola gli onorevoli Cracolici, Di Mauro, Forzese, Formica, Anselmo, Gucciardi, Cordaro, Grasso, Maggio, Antonella Milazzo, Sammartino, Panarello e Cirone..
Mentre sull’ordine dei lavori hanno preso la parola: gli onorevoli Turano e Di Mauro.
Il Presidente ha comunicato che è pervenuta richiesta formale di sospensiva, ai sensi dell’articolo 101 del Regolamento interno, a firma degli onorevoli Maggio, Firetto ed altri. La sospensiva posta in votazione per alzata e seduta è stata approvata con 31 voti favorevoli e 27 contrari.

Il Presidente Venturino, ad inizio dei lavori, ha dato lettura della nota dell’onorevole Salvatore Cascio, pervenuta alla Presidenza dell’Assemblea il 6 luglio 2013, con cui il deputato rassegna le proprie dimissioni dalla carica di deputato Segretario e, nel contempo, comunica di aderire al Gruppo parlamentare ‘Articolo 4’ cessando contemporaneamente di far parte dal Gruppo ‘PID – Cantiere popolare’.

Pertanto, a decorrere dal 6 luglio 2013, l’onorevole Cascio, cessando di far parte del Gruppo parlamentare ‘PID – Cantiere popolare’, decade dalla carica di deputato Segretario ai sensi dell’art. 4, comma 8, Regolamento interno Ars, in quanto il Gruppo parlamentare ‘Articolo 4’, al quale l’onorevole Cascio ha aderito, risulta già rappresentato in seno al Consiglio di Presidenza.

Ha comunicato, infine, che la situazione del Gruppo parlamentare ‘PID – Cantiere popolare’, che in atto consta di due deputati eletti nello stesso collegio elettorale, sarà sottoposta al Consiglio di Presidenza già convocato.
La Seduta è stata rinviata a mercoledì 10 luglio 2013 alle ore 16.00, con il seguente ordine del giorno: 1) Comunicazioni; 2) Discussione del disegno di legge “Norme per il riconoscimento dell’Albergo diffuso in Sicilia; 3) Seguito della discussione della mozione : “Iniziative finalizzate alla modifica della convenzione stipulata dalla Regione siciliana con Siciliacque S.p.A. al fine di ridurre la tariffa del servizio idrico integrato ai cittadini degli ambiti territoriali ottimali (ATO); 4) Discussione unificata delle mozioni: a)”Interventi per ottenere il riconoscimento per la Sicilia dello status di zona franca; b) Iniziative per l’attivazione delle zone franche urbane in Sicilia.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.