Palermo, da oggi si va in Austria

<strong>Palermo</strong>, da oggi si va in Austria

Test fisici al Tenente Onorato di Boccadifalco e visite mediche al Policlinico universitario. Sono, già, finite le vacanze per i giocatori rosanero che faranno parte della «spedizione» in Austria. Oggi pomeriggio la società renderà noto l’elenco dei «partenti»: saranno non più di 25 i giocatori convocati per il ritiro di Sankt Lambrecht.

Stefano Sorrentino

Della lista faranno parte anche Benussi, Lores Varela e Vazquez, ma non Aronica che sarà piazzato sul mercato.

Hernandez, reduce dalla Confederations Cup, raggiungerà i compagni tra il 20 e il 21 luglio. «Se arriverà un’offerta consona partirà, ma io spero che possa essere dei nostri – ha risposto Gattuso a chi gli ha scritto su Twitter sul futuro del bomber uruguaiano – se dovesse andare via, arriverebbe un calciatore di pari valore».

Il calciatore di pari valore verrà scelto tra Ardemagni, Cacia e Calaiò.

Da definire anche nomi e gerarchie per il ruolo del portiere. Partiranno in 4 per il ritiro (Sorrentino, Ujkani, Benussi e Fulignati), ma tutto potrebbe cambiare in corso d’opera. Sorrentino ha richieste da Roma, Fiorentina e Torino, mentre Benussi è nel mirino del Padova da dove potrebbe arrivare Anania. Piace pure Benassi.

«I matrimoni si fanno in due – ha detto Rino Gattuso rispondendo ad una tifosa che chiedeva di puntare sul portiere Sorrentino per risalire in Serie A – per lui non abbiamo preso in considerazione offerte. Da chi ripartiamo? I nostri punti fermi sono Munoz, Barreto, Dybala, Hernandez, Morganella e spero Garcia. In attacco siamo completi. Abbiamo già giovani di valore in rosa come Sanseverino, Embalo, Malele. Puntiamo su di loro. Lafferty é un attaccante di valore, deve abituarsi presto al campionato italiano. Franco Vazquez farà parte della lista dei partenti per l’Austria. Stiamo cercando un altro centrale in mezzo al campo e non per forza solo un regista puro».

Per il centrocampo, oltre a Luca Rigoni del Chievo, piace Granddi Ngoyi, classe ‘88 in forza al Troyes. Bisogna aspettare ancora qualche giorno per ufficializzare Stevanovic e Terzi: il tornante proveniente dal Torino potrebbe iniziare la preparazione con i nuovi compagni, mentre per il difensore se ne parlerà la prossima settimana.

«Il capitano? Sarà uno fra Barreto, Munoz ed Hernandez» ha detto Gattuso che avrà tra i suoi più stretti collaboratori Igor Budan, nuovo team manager della squadra. E proprio il tecnico è il più emozionato di tutti in vista della sua prima esperienza da allenatore: «Un po’ emozionato per il ritiro? Tanto. Tanto perché s’inizia una nuova carriera, una nuova avventura in una grandissima piazza. Allenare il Palermo è un sogno, speriamo di dare un’identità alla squadra e di fargli capire che è importante che le cose si fanno seriamente dal primo giorno».

Intanto, per quanto riguarda i giovani, rinnovato il contratto a Bollino (che andrà al Pisa) e adeguato a Vassallo (in partenza per il Sud Tirol). Pronto un triennale anche per Petermann che andrà in ritiro e pronto il rinnovo anche per Sanseverino. Questa mattina Perinetti tornerà a Milano per proseguire le trattative di mercato.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.