Cinque talenti siciliani vestiranno l’azzurro

Cinque <strong>talenti siciliani</strong> vestiranno l’azzurro

Agli Europei di cross già selezionato il modicano Giuseppe Gerratana, l’argento sui 3000 siepi agli Europei Under 23 di Tampere.
Dopo i Mondiali allievi, stage a Formia per gli etnei Filippo Randazzo (triplo) e Giuseppe Leonardi (400 piani); il palermitano Giuseppe Biondo (400 ostacoli) e la nissena Alice Mangione (400 piani) in vista delle Gymnasiadi in Brasile.

La Sicilia continua a tingersi d’azzurro nell’atletica e lo fa ancora con cinque dei talenti che quest’anno hanno dominato la scena in Italia e non solo.

Giuseppe Gerratana.
Giuseppe Gerratana.

Parte da dove aveva cominciato la stagione 2013, il fondista modicano Giuseppe Gerratana che è stato già inserito nella lista degli atleti che andranno agli Europei di cross dell’8 dicembre a Belgrado, mentre in occasione delle Gymnasiadi in programma dal 27 novembre a Brasilia, convocati i quattro talenti siciliani che avevano già difeso i colori dell’Italia ai Mondiali allievi di Donetisk in Ucraina: il saltatore etneo Giuseppe Randazzo (lungo), il velocista etneo Giuseppe Leonardi (400 piani); l’ostacolista palermitano Giuseppe Biondo (400 hs) e la velocista nissena Alice Mangione (400 piani).

Per Giuseppe Gerratana si tratta della 10 maglia azzurra in carriera con la prima indossata nel 2009 in occasione dei Mondiali allievi su pista, fino ad arrivare all’argento sui 3000 siepi agli Europei Under 23 di Tampere. «Gerratana rappresenta il futuro del fondo italiano – aveva detto chiaro il prof. Alfio Giomi, presidente della Fidal nazionale in occasione della visita al nostro giornale – e sarà inserita nella lista di atleti da seguire in vista dei Giochi di Rio de Janeiro 2016.

LA SCHEDA DI GERRATANA.
Ecco la scheda di Giuseppe Gerratana, nato a Modica l’8 novembre del 1992. Cresciuto con la Running Modica, adesso difende i colori del Gs Aeronautica Roma. Primati personali: 800 1’54”, 1500 3’52”, 3000 piani 8’12”, 3000 siepi 8’35″55, 10.000 30’23”. Titoli italiani: 2009 cross allievi; 2012 3000 siepi Promesse; 2013 3000 siepi Promesse. Maglie azzurre: 2009 Mondiali allievi su pista (Bressanone), 12° sui 2000 siepi; Giochi olimpici della Gioventù Europea a Tampere in Finlandia, 6° sui 2000 siepi; 2010 Mondiali Junior di Cross (Bydgoszcz/Polonia), 90°; Mondiali Junior su pista (Monton/Canada) 18° sui 3000 siepi; 2011 Mondiali Junior di Cross (Punta Umbra/Spagna), 77°; incontro internazionale di corsa su strada 10 km (Belfort/Francia) 1°; Europei di cross (Velenje/Slovenia), 20°; 2012 Europei di cross (Budapest/Ungheria), 31°; 2013 Europei su pista Under 23 (Tampere/Finlandia), argento sui 3000 siepi.

Dal 31 prossimo al 3 novembre raduno invece per i 4 giovanissimi siciliani (tutte classe 1996 con la mangione classe 1997) che prenderanno parte alle Gymnasiadi. Filippo Randazzo (Pro Sport Valguarnera) apre la lista con l’allievo di Carmelo Giarrizzo che ha vinto il titolo tricolore allievi nel lungo con la misura di 7,56 seconda misura «all time» di categoria 5 centimetri dal record di Andrew Howe. Giuseppe Leonardi (Cus Catania), allievo del prof.

Filippo Di Mulo, semifinalista a Donetsk col personale sui 400 piani fissato a 48″10, che lo pone come leader stagionale in Italia. Al 2° posto nella graduatoria dei 400 ostacoli troviamo invece Giuseppe Biondo (Cus Palermo), l’allievo di Giuseppe Polizzi che quest’anno ha ottenuto il personale con 52″30.

La nissena Alice Mangione (Cus Palemo) allieva di Gaspare Polizzi, ha ottenuto a Donetsk il personale sui 400 in 56″76 e vanta anche 25″09 sui 200 e 12″08 sui 100.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.