Pirandello, Sciascia, Camilleri: nasce la strada degli scrittori

Pirandello, Sciascia, Camilleri: <strong>nasce la strada degli scrittori</strong>

Un itinerario turistico-culturale legato ad illustri esponenti della letteratura italiana di origini agrigentina come Luigi Pirandello, Leonardo Sciascia e Andrea Camilleri.

Agrigento_Percorso_Scrittori_Turismo_CulturaleRicalcherà il tracciato agrigentino della strada statale 640 (tutta in corso di ammodernamento, anche se da alcuni mesi a questa parte i lavori di raddoppio del primo lotto hanno subìto un rallentamento) e che dovrebbe quindi diventare la “strada degli scrittori”.

L’iniziativa è partita dal giornalista Felice Cavallaro, di origini racalmutesi, ma è stata bene accolta dai governi nazionale e regionale, oltre che da una serie di associazioni ed organismi ben lieti di adottare iniziative che uniscano idealmente i Comuni che hanno dato i natali ad insigni letterati con la finalità di favorire lo sviluppo culturale dei rispettivi territori. Se ne era parlato già il 17 settembre in un incontro organizzato a Racalmuto, con la partecipazione dell’assessore regionale al Territorio ed ambiente, Mariella Lo Bello, e di una nutrita delegazione del governo regionale.

Ma dalla proposta al progetto il passo è stato breve e così il tutto sarà presentato domani mattina, a Racalmuto, dal ministro dei Beni e delle attività culturali, Massimo Bray. Subito dopo, lo stesso ministro percorrerà nel corso di un breve tour i luoghi amati dagli scrittori oggetto dell’iniziativa: a partire da Racalmuto per arrivare a Porto Empedocle attraverso la Valle dei Templi di Agrigento, visiterà le case che hanno dato i natali agli scrittori, le statue, i teatri, i paesaggi amati dagli illustri letterati.

Il progetto è stato sposato con grande entusiasmo anche dalla Cmc, cui fanno riferimento le due società Empedocle, che hanno il ruolo di contraente generale dei lavori di raddoppio della strada statale 640, una per il primo lotto relativo al tratto da Agrigento fino a Grottarossa, e l’altra per il secondo che si riferisce al tratto tra Grottarossa e gli svincoli per l’autostrada Palermo-Catania, passando sotto l’abitato di Caltanissetta.

Il progetto vuole unire i Comuni da cui provengono scrittori come Luigi Pirandello, Andrea Camilleri e Leonardo Sciascia, realizzando un percorso turistico-culturale lungo circa 30 chilometri all’interno del quale la Regione potrà, con i propri bandi, favorire la realizzazione di progetti di vario genere, rivolti ai giovani, che consentano di incrementare il turismo attraverso stimoli che provengano dal mondo della cultura e che siano in grado anche di dare una risposta occupazionale in un momento in cui i posti di lavoro sono sempre più scarsi.

Salvatore Fucà

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.