Assegnate le deleghe del Crocetta ter

Assegnate le deleghe del <strong>Crocetta ter</strong>

Il presidente della Regione, Rosario Crocetta, ha assegnato le deleghe ai nuovi dieci assessori della sua giunta, essendo state confermate nei rispettivi incarichi Lucia Borsellino (Salute) e Linda Vancheri (Attività produttive).

crocetta_ter_assessoriIl Crocetta-ter è stato presentato ufficialmente ieri nel corso della conferenza stampa, a Palazzo d’Orleans.

Alessandro Baccei, è il tecnico messo alla testa dell’assessorato all’Economia. Il suo nome è stato concordato con il sottosegretario alla Presidente del Consiglio, Graziano Delrio. Da oltre un decennio lavora con Ernst & Young. Un esperto di bilanci che dovrà individuare soprattutto gli sprechi;

Lucia Borsellino, resta alla guida dell’assessorato alla Salute. Una conferma che smentisce le voci, secondo cui, avesse deciso di lasciare la Sicilia;

Linda Vancheri, per la sua conferma alle Attività produttive, negli ultimi giorni si sono mobilitate le associazioni datoriali che temevano un suo cambio di assessorato. Vancheri in questi anni, tra l’altro, ha portato a termine la redazione del Testo Unico delle Attività produttive che aspetta di essere votato dall’Ars;

Antonio Purpura (Pd), docente di Economia del turismo all’Università di Palermo, è il nuovo assessore ai Beni culturali;

Cleo Li Calzi (Pd), esperta di fondi comunitari, va al Turismo, Sport e Spettacoli;

Sebastiano Bruno Caruso (Pd), giuslavorista docente all’Università di Catania, è stato preposto al Lavoro e Famiglia;

Vania Contrafatto (Pd), sostituto procuratore della Repubblica di Palermo in aspettativa, si occuperà di Energia e Servizi di pubblica utilità. Uno degli assessorati regionali più «caldi»;

Marcella Castronovo (Udc), vice segretaria generale di Palazzo Chigi con una carriera ai massimi livelli ministeriali, esperta di funzione pubblica ed enti locali, sostituirà in giunta Patrizia Valenti, con la delega alle Autonomie locali e Funzione pubblica. Si troverà tra le mani la patata bollente della riforma che in Sicilia ha abolito le Province;

Giovanni Pizzo (Udc), fino a pochi giorni capo della segreteria tecnica di Nico Torrisi – da tutti apprezzato per la gran mole di lavoro svolto – è il nuovo assessore alle Infrastrutture e Mobilità;

Nino Caleca, noto avvocato penalista difensori di imputati eccellenti, come Rino Nicolosi, Totò Cuffaro, ecc. Caleca è il nuovo assessore alle Risorse agroalimentari. Sulla sua nomina Articolo 4 si è spaccato. Attribuirgli un’appartenzenza politica, però, è complicato. Negli anni giovanili è stato esponente del Pci;

Mariella Lo Bello (Megafono), assessore al Territorio e Ambiente nel primo governo Crocetta, dove fece venire a galla lo scandalo delle autorizzazioni ambientali bloccate per anni. Adesso si dovrà occupare di Formazione professionale;

Maurizio Croce (Pdr), geologo che si occupa da tempo, nella qualità di commissario governativo, del dissesto idrogeologico di Puglia, Calabria e Sicilia. Stimato per le sue doti professionali, è il nuovo assessore al Territorio e Ambiente.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.