Terre (IN) moto. Quarantotto anni fa il sisma che devastò 21 comuni

Terre (IN) moto. Quarantotto anni fa il sisma che devastò 21 comuni

Tempo di celebrazioni, nell’area del Belice, per ricordare il terremoto del 1968, chello che mise a nudo i limiti dell’Italia in fatto di gestione di emergenze di protezione civile. Tempo di ricordi e commemorazioni ma anche di sollecitazione alle autorità di governo che non hanno del tutto scritto la parola fine al capitolo ricostruzione.

I sindaci dei comuni della Valle del Belice chiedono al presidente della Regione di riunire la speciale Commissione sul Belice per l’attività di programmazione per l’utilizzo dei fondi strutturali comunitari 2014-2021. Si reclamano 150 milioni di euro per le opere pubbliche e 230 milioni per l’edilizia privata.

In occasione del 48° anniversario del sisma, il coordinamento dei sindaci ha promosso una serie di manifestazioni nei comuni di Santa Margherita Belice, Montevago, Menfi, Poggioreale, Gibellina, Salaparuta, Santa Ninfa e Partanna. Nell’area agrigentina il primo appuntamento è stato ieri sera la fiaccolata “La notte del Ricordo e delle Memoria” dalla Chiesa Madre fino alla piazza Madrice del vecchio centro storico di Montevago.

Oggi a Santa Margherita Belice ci sarà la deposizione di una corona di fiori al Cristo Redentore e alle ore 11 la presentazione degli interventi di bonifica previsti nell’ambito del via libera al recente provvedimento regionale che stanzia 10 milioni di euro per la bonifica ambientali per lo smaltimento di amianto ed eternit nei comuni della Valle del Belice interessati dal terremoto del 1968. si tratta di fondi disposti nel 2010 dal governo nazionale su iniziativa del parlamentare saccense Giuseppe Marinello e rimasti fino ad oggi bloccati.

Domani, alle ore 17.00 a Menfi è in programma l’apertura della “Porta della Misericordia” in occasione della Giornata Giubilare alla Chiesa Madre; alle ore 18.00 concelebrazione Eucaristica con i parroci di Menfi e il Vescovo, alla presenza del Coordinamento dei sindaci della Valle del Belice nel 10° anniversario della consacrazione della Chiesa Madre. Le manifestazioni si concluderanno domenica a Partanna, nel trapanese, con la celebrazione della messa in suffragio delle vittime del Sisma, alla presenza dei 21 sindaci del Belice, che si svolgerà alle ore 10.30 presso la Chiesa del Carmelo.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.