Come scegliere il conto deposito da aprire?

Come scegliere il conto deposito da aprire?

Ipotizziamo la scelta di un deposito iniziale di 45.000€ e di un vincolo di 12 mesi. Analizzando i conti deposito sul mercato è possibile inquadrare come più vantaggioso quello proposto da Unicredit o Banca Marche che offrono un tasso effettivo dell’1,11%.

Il conto deposito si distingue dal classico conto corrente in quanto la sua finalità è quella di garantire elevati rendimenti sul capitale depositato. E, al pari del conto corrente, anche il conto deposito può essere aperto sia in modalità tradizionale (offline) che come conto online.

La maggior parte dei conti deposito non prevede spese ed offre alti tassi di interesse, superiori a quelli dei conti correnti tradizionali.

I conti deposito online danno la possibilità di gestire e spostare il denaro comodamente dal proprio computer.
Con conto-deposito.it puoi effettuare il confronto conti deposito e trovare il più adatto alle tue esigenze. Incomincia inserendo l’importo da depositare e scegli le caratteristiche più adatte al tuo profilo.

Conto deposito online: informazioni utili

Per sottoscrivere il contratto per il conto deposito migliore è bene fare attenzione ai tassi, il conto deposito è una tipologia di conto bancario che si appoggia a un conto della stessa banca e offre un rendimento sulle somme versate.

E’ possibile effettuare un numero limitato di operazioni rispetto a un conto corrente tradizionale infatti generalmente solo prelievo e versamento di denaro verso il conto di appoggio.

Poiché è un deposito a risparmio, tutte le somme versate sono garantite dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD) a tutela dei clienti delle banche italiane.

Ma cosa prevede l’opzione di svincolo anticipato?

A questa domanda non è possibile dare una risposta univoca, dal momento che le regole cambiano a seconda degli istituti di credito.
In ogni caso è opportuno, prima di optare per lo svincolo, controllare la periodicità di capitalizzazione degli interessi.

Dopo aver chiarito le idee su cosa comporta il ritiro di una somma depositata su un conto deposito vincolato è il momento di capire come aprirlo. Cosa si deve fare?

Semplicemente accedere al sito ufficiale dell’istituto di credito e successivamente all’area dedicata ai conti deposito. La situazione specifica cambia di banca in banca, ma è sempre possibile trovare una pagina dedicata all’inserimento dei dati anagrafici.

Questa va compilata in tutti i suoi punti, avendo cura d’inviare i moduli all’istituto di credito e, successivamente, di effettuare un bonifico da un conto corrente tradizionale per completare la procedura d’identificazione.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.