Cessione del quinto: di cosa si tratta e a chi conviene

Cessione del quinto: di cosa si tratta e a chi conviene

Cessione del quinto cos’è?

La cessione del quinto è una forma di prestito personale che può essere richiesta sia da dipendenti della pubblica amministrazione e privati, come dai pensionati Inps. Una forma di finanziamento tornata in voga negli ultimi anni la cui modalità di rimborso avviene tramite addebito diretto sulla busta paga o pensione percepita.

Tramite cessione del quinto unica garanzia valida ad ottenere il finanziamento è proprio lo stipendio o la pensione percepita, non saranno necessari la presenza di ulteriori garanzie accessorie come ipoteche o un fideiussore che possa farsi carico del debito residuo.

La banca potrà ricevere la rata tramite addebito diretto sullo stipendio o pensione, quota che non potrà necessariamente superare un quinto dello stipendio ricevuto. Diverse sono le banche e gli istituti di credito che propongono prestiti tramite cessione del quinto ai propri clienti.

Cessione del quinto Agos Ducato

La proposta presentata da Agos di cessione del quinto è un’offerta standard che non presenta particolari vantaggi e che è dedicata sia ai lavoratori dipendenti che privati che hanno necessità di accedere al credito, ma solo se maggiorenni e in possesso di un contratto di lavoro a tempo determinato.

I prestiti con cessione del quinto Agos presentano un tasso di interesse di poco superiore al 20%, calcolo che non comprende però i costi accessori. Una soluzione particolarmente onerosa è invece l’assicurazione obbligatoria che tutela la banca in caso di perdita di lavoro o di morte improvvisa del cliente per tutti gli importi inferiori a 5 mila euro.

Cessione del quinto Unicredit per dipendenti pubblici

Il prestito con cessione del quinto MEF è la proposta di finanziamento presentata da Unicredit, dedicata a tutti i dipendenti statali amministrati dal MEF e che consente di ottenere un importo massimo di 46.000 euro, per una durata del rimborso che varia da un minimo di 24 mesi fino ad un massimo di 120 mesi e un tasso di interesse fisso per l’intera durata del prestito.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.