Smalti semipermanenti: come fare la manicure a casa

Smalti semipermanenti: come fare la manicure a casa

Smalti semipermanenti cosa sono e come applicarli

Non è uno smalto comune ma nemmeno un gel Uv per la ricostruzione unghie. Lo smalto semipermanente si colloca a metà tra queste due tipologie di prodotto. Gli smalti semipermanenti risultano infatti molto più duraturi dello smalto tradizionale, ma allo stesso tempo più facili da stendere del gel Uv.

Insomma si tratta di prodotti che garantiscono una manicure perfetta anche per più di due settimane, ma facili da applicare. Il principale vantaggio dello smalto semipermanente è la rapidità con cui lo si può applicare, anche da sole a casa. Ma come fare? Quale la procedura da seguire?

Applicazione smalti semipermanenti: la procedura passo per passo

Il primo passo è la preparazione delle unghie. Bisogna spingere indietro le cuticole, rimuovere gli eventuali residui di smalto e limare le unghie per conferirgli la forma desiderata. A questo punto con il buffer bisogna rimuovere il grasso naturale dalle unghie.

Una volta conclusa questa fase, si può passare all’applicazione del gel base e, in un secondo momento, del gel colorato. Entrambi devono essere stesi e polimerizzati in lampada Uv per circa due minuti circa. Dopo aver applicato il gel base passiamo alla stesura dello smalto semipermanente colorato che abbiamo scelto.

A questo punto si procede con l’applicazione del gel sigillante, che evita lo sfaldamento dello smalto e dona alle unghie una brillantezza ulteriore. Anche in questo caso è necessaria la polimerizzazione in lampada per circa due minuti. Per una manicure perfetta consigliamo di concludere pulendo le unghie con un batuffolo di cotone imbevuto in un cleaner per smalti semipermanenti.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.