Sciacca. Biblioteca comunale intitolata al canonico Aurelio Cassar

<strong>Sciacca</strong>. Biblioteca comunale intitolata al canonico Aurelio Cassar

Last updated on Ottobre 2nd, 2012 at 01:38 pm

Biblioteca Comunale di Sciacca

La biblioteca comunale intitolata al canonico Aurelio Cassar. La proposta di deliberazione è stata approvata dal commissario straordinario Paolo Barone, che ha così dato il giusto risalto ad una figura che ha segnato la storia della stessa biblioteca.
Canonico della cattedrale di Sciacca, Cassar fondò negli anni Venti una biblioteca circolante e di storia locale. Nel 1929 venne nominato direttore della biblioteca comunale, che con l’aiuto della Soprintendenza bibliografica di Palermo riaprì nel 1931 dopo cinque anni di chiusura. Nella proposta di delibera si legge che l’intitolazione ha origine dall’errata valutazione che la biblioteca fosse intestata allo storico Tommaso Fazello, a cui invece sono intitolati il liceo, un complesso monumentale e una strada. La scelta è stata quindi quella di dare la giusta visibilità a chi ha valorizzato l’attività della locale biblioteca comunale. Cassar negli anni Trenta fece rinnovare e ampliare i locali, ne intraprese l’inventariazione e la catalogazione con criteri moderni e ne riordinò il fondo antico, costituito da alcune migliaia di volumi devoluti al Comune nel 1867 a seguito della soppressione degli enti ecclesiastici ma rimasti fino a quel momento in abbandono.
Alla biblioteca comunale donò anche, a più riprese, i suoi libri, oltre a procurarle varie donazioni e lasciti. Lasciò la direzione, per limiti d’età, nel 1963. Morì nel 1969, dopo essere stato anche ispettore bibliografico onorario. Oggi la biblioteca è diretta da Giovanni Tagliavia.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.