Motori: le novità in arrivo nel settore automobilistico

Motori: le novità in arrivo nel settore automobilistico

Il mercato dell’auto è sempre effervescente e gli appassionati alla ricerca di notizie degli ultimi modelli in arrivo non mancano mai. Se nella testa c’è l’idea di acquistare un’auto nuova potete disfarvi di quella vecchia in due modi: dandola in permuta alla concessionaria o vendendola sui portali di compro auto. La prima opzione può essere quella più scontata quando si acquista un’auto nuova, ma dipende sempre dalle condizioni in cui si trova la nostra auto. Nel caso fosse un po’ vecchiotta si potrebbe optare per quei siti che permettono di vendere l’auto e ricevere denaro in contante, ovviamente nei limiti di legge. Dopo aver pensato alle soluzioni sulla macchina usata diamo un’occhiata a quello che propongono le case automobilistiche per questa fine anno e per l’inizio del 2017.

Alfa Romeo Giulia “Veloce”
La casa italiana presenta a dicembre questo nuovo allestimento della Giulia, denominato “veloce”, che monta due motori inediti; il primo è un turbo da 2000 cmc di cilindrata, alimentato a benzina, che fornisce una potenza massima di 280 cavalli, mentre il secondo un 2,2 litri alimentato a gasolio, con una potenza massima di 210 cavalli. Per entrambe le motorizzazioni l’abbinamento è con un cambio automatico ad 8 rapporti, e con trazione integrale. Per quanto riguarda il prezzo, il listino parte da una base di 50.500 euro.

Dacia Sandero
Nello stesso mese arrivano anche le nuove Dacia Sandero, che presentano una serie di aggiornamenti dal punto di vista dell’estetica con i principali che sono modifiche alle luci ed ai paraurti. Nella stessa occasione viene ampliata la gamma delle motorizzazioni disponibili, con il 3 cilindri da 1000 cmc di cilindrata ed una potenza che arriva a 75 cavalli. Le modifiche sono disponibili sia per la versione berlina che per quella station-wagon Logan MCV. Per quanto riguarda i prezzi listino che parte da 7.500 euro,

Ford Kuga
Il Suv di medie dimensioni della Ford subisce diversi cambiamenti estetici, soprattutto nella parte anteriore dove la mascherina è ora più pronunciata e di forma esagonale, mentre la fanaleria h le luci diurne a led a fari di tipo “adattativo bixeno”. Nuovi anche i fendinebbia ed i paraurti anteriori ed i fanali posteriori, che ora sono a diodi luminosi. All’interno c’è il nuovo il sistema multimediale, “Ford Sync 3” che permette di usare le “app “del cellulare tramite l’impianto di bordo, supportando sia Android Auto che Apple CarPlay. Per quanto riguarda le motorizzazioni, il 2.0 turbodiesel TDCi, che sprigionava 120 cavalli di potenza, viene sostituito dall’analogo motore 1,5, che offre gli stessi cavalli.

Toyota C-HR
La casa giapponese presenta questa inedita crossover lunga 436 cm, che è un mix tra i tratti filanti, tipici delle vetture coupé e le forme muscolose che caratterizzano i Suv. Caratteristici il tetto spiovente e le maniglie delle portiere “mimetizzate”. La mascherina anteriore sottile e raccordata ai fari, fa contrasto con la griglia trapezoidale più imponente che si trova nella parte inferiore del paraurti davanti. I motori sono un 1,2 turbo alimentato a benzina ed una soluzione ibrida in cui al 1,8 è abbinato al classico motore elettrico. Nel primo caso la potenza è di 116 cavalli e nel secondo di 122 cavalli. Il listino parte da 25.700 euro per la versione a benzina e da 29.440 per la versione ibrida. Per la motorizzazione 1.2 disponibile anche la trazione 4×4.

Audi Q5
La nuova versione della vettura tedesca arriva a gennaio 2017, con il suo aspetto quasi “scolpito” che ricorda quello della generazione precedente generazione, ma con forme più muscolose. La lunghezza è stata incrementata di soli 3 cm ma la nuova versione è più leggera visto che impiega il pianale della A4 berlina. Le sue motorizzazioni sono il 2.0 TFSI alimentato a benzina, con 252 cavalli ed il 2.0 TDI, alimentato a gasolio, con due varianti che hanno rispettivamente 163 e 190 cavalli. I prezzi partono da una base di 40mila euro.

Hyundai i10
Oltre al look aggiornato la Hyundai i10 propone anche nuovi colori all’interno dell’abitacolo con il rosso che si affianca al nero ed al blu. Non cambiano invece i motori con il 1000 cmc ed il 1200 cmc con alimentazione a benzina ed accoppiati ad un cambio a 5 marce manuale oppure ad un automatico con 4 rapporti. Altre novità della Hyundai i10 sono quelle dell’equipaggiamento, con tra le altre la telecamera anteriore multifunzione. I prezzi sono sempre contenuti, a partire da 10.500 euro.

Suzuki Ignis
Nel prossimo gennaio arriva la nuova Suzuki Ignis, che con il vecchio modello ha in comune solo la sigla. Questo modello si colloca a metà strada tra un piccolo Suv ed una citycar. Alta 18 cm da terra, la Suzuki Ignis ha ampi fari anteriori, linee tese e paraurti sagomati. La fiancata ha un aspetto particolare con il finestrino posteriore di dimensioni ridotte. All’uscita la Suzuki Ignis è equipaggiata da un motore da 1200 cmc a benzina, mentre successivamente sarà prodotta anche una versione ibrida. Per quanto riguarda il prezzo, dovrebbe partire da 12mila euro.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.