“Cento milioni per il porto di Termini Imerese”, l’annuncio di Davide Faraone

“Cento milioni per il porto di Termini Imerese”, l’annuncio di Davide Faraone

“Nessuno ha fatto tanto quanto il governo Renzi per Termini Imerese: abbiamo ereditato una situazione difficile e la qualità dell’azione di questo governo è sotto gli occhi di tutti. Il 14 agosto del 2014, insieme al Presidente del Consiglio Matteo Renzi, siamo venuti qui, quando c’era uno stabilimento Fiat completamente morto e con nessuna prospettiva. E proprio la scorsa settimana, invece, in occasione di una visita a Messina insieme al Vice Ministro alle Attività Produttive Teresa Bellanova, abbiamo comunicato lo sblocco di 22 milioni di euro di fondi Invitalia per l’acquisto dei macchinari necessari per l’avvio della produzione Blutec. Questo vuol dire che su uno stabilimento che era morto adesso abbiamo un investimento di 22 milioni attivo e sulla base del quale Blutec ha già avviato gli ordini di acquisto. L’investimento totale sarà di 75 milioni per lo stabilimento ex Fiat. Dei 750 dipendenti 90 sono già rientrati al lavoro, gli altri sono tutti in cassa integrazione e contiamo di portare in produzione tutti nei prossimi mesi”.

Lo ha detto il sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone durante una visita al porto di Termini Imerese con Debora Serracchiani, Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia e vice segretario nazionale del Pd.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.