Festa di Sant’Agata: le “Minni di Virgini” dolce tipico catanese

Festa di Sant’Agata: le “Minni di Virgini” dolce tipico catanese

Nonostante le restrizioni dell’edizione 2021 per Catania ed i catanesi la devozione alla Patrona Sant’Agata non si arrende, seppur con le dovute modifiche.

I festeggiamenti di Sant’Agata attribuiscono alla “città dell’elefante” un fascino particolare. Turisti e residenti sono attratti dal folklore che la Festa di Sant’Agata riesce a dare al capoluogo etneo. Tradizione e devozione rendono in questo periodo la città di Catania unica al mondo. Tra le specialità dolciarie tipiche che emergono per questi festeggiamenti le celeberrime “minnuzze”, caratteristiche cassatelle di Sant’Agata. Si tratta di dolci a forma di piccoli seni, fatti con pan di spagna imbevuto di rosolio, farciti con ricotta rigorosamente di pecora, gocce di cioccolato e canditi. Ricoperti all’esterno di glassa bianca e rifiniti con in cima una ciliegia rossa candita. Forse quest’ultima è la differenza sostanziale che la diversifica dalle “minne di Virgini” di Sambuca di Sicilia”.

Le “minnuzze di Virgini” o “minne di Agata” ripropongono il seno della dea Iside nella sua veste di dea madre con chiari collegamenti agli antichi culti Isidei.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.