Sicilia, restrizioni in 55 comuni: in vigore il piano anti No Vax

Sicilia, restrizioni in 55 comuni: in vigore il piano anti No Vax

L’ordinanza di Musumeci ha messo in “lista nera” 55 Comuni siciliani. Sono quei territori che hanno bassa percentuale di vaccinati ed hanno una incidenza di contagi nei sette giorni superiore a 150 casi per 100mila abitanti.

L’ordinanza regionale, in vigore da questa mattina, prevede un tavolo permanente tra Asp e sindaci per raggiungere i target di immunizzati, l’utilizzo di mascherine all’aperto nei contesti di presenza di molti cittadini (quali ad esempio le strade) e che ribadisce il divieto di assembramento in pubblico e le misure di contenimento per gli eventi privati (tampone nelle 48 ore antecedenti).

Per i Comuni di Barrafranca (Enna) e Niscemi (Caltanissetta), inoltre, su proposta delle Asp competenti, è stata disposta la più gravosa misura della “zona arancione” (secondo quanto previsto dalle disposizioni nazionali) alla luce.

Questi i Comuni interessati dal provvedimento, raggruppati per territorio:

  • AGRIGENTO. Licata, Porto Empedocle, Racalmuto, Ravanusa.
  • CALTANISSETTA. Butera, Gela, Mazzarino, Niscemi (zona arancione), Riesi.
  • CATANIA. Aci Castello, Castel di Iudica, Fiumefreddo, Grammichele, Gravina,
    Mascalucia, Mazzarrone, Motta Sant’Anastasia, Palagonia, Ramacca, San Cono, San Michele di Ganzaria, San Pietro Clarenza, Valverde, Viagrande.
  • ENNA. Barrafranca (zona arancione), Piazza Armerina, Pietraperzia.
  • MESSINA. Pace del Mela, Rodì Milici, San Filippo del Mela, Santa Lucia del Mela, Villafranca Tirrena.
  • PALERMO. Capaci, Cinisi, Terrasini.
  • RAGUSA. Acate, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Ispica, Vittoria.
  • SIRACUSA. Augusta, Avola, Carlentini, Francofonte, Lentini, Noto, Pachino, Priolo Gargallo, Rosolini, Solarino.
  • TRAPANI. Campobello di Mazara, Castellammare del Golfo, Castelvetrano, Custonaci, Pantelleria.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.