Porto palo di Menfi, Mareamico: “Chi e con quali autorizzazioni ha transennato la Torre saracena?”

Porto palo di Menfi, Mareamico: “Chi e con quali autorizzazioni ha transennato la Torre saracena?”

La poderosa Torre di avvistamento saracena di Porto Palo di Menfi, l’elemento architettonico e monumentale di rilievo nella parte a monte del borgo, è stata recintata. La notizia, che sta suscitando particolare clamore anche all’interno della Comunità, non ha lasciato indifferente l’Associazione ambientalista Mareamico la quale ha appunto richiesto chiarimenti, al Comune di Menfi, al Consiglio Comunale e alla Soprintendenza di Agrigento, riguardanti l’area di interesse e chi ne rivendica la proprietà privata.

“Da qualche giorno -si legge nella nota a firma di Mareamico- nella zona intorno la torre saracena di Porto palo di Menfi è comparsa una transenna finalizzata alla chiusura dell’area, con in bella mostra un cartello che ne rivendica la proprietà privata. Si chiede di sapere come mai questo monumento e quest’area, che è sempre risultata essere un’area panoramica pubblica di pertinenza della torre saracena, è stata transennata.
Chi lo ha fatto e con quali autorizzazioni è stato posto in essere questo grave atto (anche perché la torre è stata danneggiata, mediante l’infissione di ferri)”.

Scrivi un commento da Facebook

2 Risposte per Porto palo di Menfi, Mareamico: “Chi e con quali autorizzazioni ha transennato la Torre saracena?”

  1. È una iniziativa arbitraria e contra legem, stante che la parte che circonda la torre da tempo immemorabile è stata libera ed usufruita pubblicamente da tutti. Il Comune ha il dovere di promuovere una azione di reintegra entro l’anno del sofferto spoglio pubblico. La classe politica ha il dovere di fare ripristinare la reintegra dell status quo ante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.