Come gestire al meglio il periodo estivo con gli anziani

Come gestire al meglio il periodo estivo con gli anziani

Last updated on Maggio 9th, 2022 at 07:22 pm

Molte famiglie si occupano personalmente dell’assistenza socio-sanitaria dei familiari anziani, un compito gravoso che spesso ricade esclusivamente sui figli della persona fragile. In genere, le cure vengono fornite anche grazie all’aiuto dei caregivers, un’attività fondamentale quando l’anziano viene mantenuto in casa e non è ricoverato presso una struttura specializzata.

In queste circostanze il periodo più difficile da gestire è l’estate, quando è necessario concedere le meritate vacanze al caregiver e bisogna prendersi delle ferie dal lavoro e dall’assistenza del proprio parente anziano. La difficoltà a staccarsi dal familiare porta il più delle volte i figli a rinunciare alle vacanze estive, una situazione che crea un forte stress e può compromettere il rapporto con il proprio caro.

Eppure, in questi casi è possibile rivolgersi a una struttura privata per il soggiorno estivo dell’anziano, una soluzione ottimale per rilassarsi un po’ e ripristinare le energie psicofisiche prima di affrontare un altro anno. Ovviamente non si tratta di una scelta facile, in quanto bisogna confrontarsi con il senso di colpa e la mancanza di fiducia negli altri, tuttavia è essenziale concedersi del riposo per essere in grado di dare sempre il massimo delle attenzioni al proprio familiare.

Come scegliere una struttura per il soggiorno estivo degli anziani

Per coprire le ferie del caregiver e andare in vacanza con tranquillità è possibile optare per il soggiorno temporaneo del proprio caro in una struttura specializzata. Ad esempio, soggiornando in una residenza estiva di Orpea Italia è possibile usufruire di un luogo sicuro, in cui l’anziano può ricevere cure socio-sanitarie altamente professionali e beneficiare di un comfort alberghiero, tra cui attività volte a stimolare l’ospite e a promuoverne il mantenimento e il recupero delle abilità funzionali.

In una struttura per anziani l’anziano viene monitorato costantemente da parte di un’equipe specializzata, ricevendo un’assistenza multidisciplinare che include prestazioni infermieristiche e mediche che vanno dalla gestione dei farmaci alla riabilitazione. Inoltre, un soggiorno estivo in una residenza qualificata consente di ottenere la massima attenzione nelle cure personali dell’anziano, comprese le attività ricreative per incentivarne la socializzazione.

In questi casi è opportuno scegliere una struttura in grado di assicurare un benessere elevato dell’anziano, attraverso stanze ampie e luminose, spazi ricreativi attrezzati e aree verdi esterne rilassanti. È fondamentale verificare anche la qualità del servizio di ristorazione, affinché il proprio caro riceva non solo un’alimentazione sana e adatta alle sue condizioni di salute, ma anche dei pasti gradevoli da consumare per garantire un adeguato relax e comfort dell’ospite durante l’assenza del caregiver.

Non bisogna sottovalutare anche la possibilità di rimanere in contatto con il proprio caro durante il periodo estivo, ad esempio attraverso videochiamate o telefonate gestite in modo efficiente da parte del personale della struttura. Allo stesso modo è opportuno scegliere la location più adatta al proprio familiare, per esempio optando per una residenza per anziani al mare per beneficiare di un clima mite, oppure una struttura in campagna o sul lago affinché l’ospite usufruisca di un piacevole fresco estivo lontano dalle ondate di calore della città.

Come superare il senso di colpa durante il soggiorno estivo degli anziani

L’ostacolo principale al soggiorno degli anziani in una struttura specializzata è rappresentato dal senso di colpa dei familiari. Anche un soggiorno breve può apparire spesso come l’abbandono dell’anziano non autosufficiente, quando invece si tratta di un’esperienza costruttiva e utile per il proprio caro. Anche per i familiari un momento di distacco è di assoluta importanza, per evitare uno stress eccessivo durante il resto dell’anno e riuscire a gestire meglio il pesante carico di lavoro e responsabilità che la cura di un anziano non sufficiente richiede.

Per questo motivo è fondamentale affrontare questa decisione nel modo giusto, per trovare il corretto equilibrio tra i doveri morali e la necessità di godere almeno di un breve periodo di tranquillità e distacco da tutte le principali fonti di stress e preoccupazioni. Il soggiorno in una residenza per anziani di qualità permette di concedersi questa veloce fuga in maniera meno traumatica, sapendo che il proprio familiare sarà accudito in modo professionale e vigilato continuamente da persone qualificate per la massima sicurezza e benessere del proprio parente anziano.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.