Coltivazione della cannabis: 6 consigli per i principianti

Coltivazione della cannabis: 6 consigli per i principianti

Ogni giorno, tantissime persone si avvicinano alla coltivazione della cannabis. Nel momento in cui si chiama in causa questo hobby, è naturale chiedersi come muoversi quando si parte da zero. Vediamo assieme sei consigli utili per i principianti.

L’importanza dei semi

Nel momento in cui si inizia da zero con la coltivazione della cannabis, è necessario partire dalle basi e, di riflesso, concentrarsi sulla scelta dei semi. Le alternative in commercio sono tante e tra le più consigliate a chi comincia senza conoscenze a coltivare cannabis rientrano i semi autofiorenti femminizzati.

I loro vantaggi sono diversi. Ricordiamo prima di tutto che, non essendo fotoperiodici, richiedono, in merito all’illuminazione, un impegno ridotto sia per quanto riguarda gli investimenti economici sia per quanto riguarda il tempo.

In grado di raggiungere altezze contenute, il che è l’ideale per chi ha poco spazio in casa e in balcone, le piante che crescono dai sopra citati semi, essendo questi ultimi femminizzati, producono esclusivamente cime.

 

Focus sulla potatura

La potatura è uno step fondamentale della coltivazione della cannabis. Chi è alle prime armi deve sapere che prima si inizia meglio è! Entrando nel vivo di questo aspetto, ricordiamo che la regola d’oro prevede il fatto di tagliare sopra il nodo non appena emergono i germogli. Attenzione: non bisogna mai potare le piante quando la fioritura è già partita. Così facendo, infatti, il risultato è quello di ridurre il raccolto.

 

Come gestire la temperatura della grow room

Come sicuramente sai, quando si parla della coltivazione di cannabis ci sono due strade da seguire: indoor o outdoor. Se si ha intenzione di mantenere il massimo della discrezione optando per la prima alternativa, è necessario fare attenzione al mantenimento della temperatura nella grow room. L’ideale in questo caso prevede il fatto di mantenersi entro i 28°C. Se possibile, è il caso di non arrivare mai ai 30, in quanto tale temperatura potrebbe causare danni alle piante.

 

Quando raccogliere i tricomi

Tra i consigli più importanti da seguire nel momento in cui si inizia a coltivare cannabis da zero troviamo i suggerimenti relativi al momento perfetto per raccogliere i tricomi. Come muoversi al proposito? Fondamentale è munirsi di una lente. In questo modo potrai osservarli da vicino e tenere sotto controllo i loro cambiamenti cromatici.

A tal proposito, facciamo presente che il momento perfetto per la raccolta arriva quando le ghiandole dei tricomi iniziano ad assumere una colorazione tendente al bianco torbido. Fondamentale è procedere prima che il colore diventi ambrato.

 

Attenzione all’acqua

L’irrigazione è un aspetto nodale per quanto riguarda la coltivazione della cannabis. Chi inizia da zero ad approcciarsi a questo mondo deve porre attenzione alla durezza dell’acqua. Se è eccessiva, infatti, bisogna compensare con grandi quantità di fertilizzante.

Premettendo il fatto che per informarsi in merito all’aspetto sopra ricordato è possibile consultare il sito del proprio fornitore, ricordiamo che, in generale, nei casi in cui si utilizza l’acqua del rubinetto, è opportuno lasciarla riposare per circa 24 ore prima di utilizzarla.

 

La gestione del pH

Non c’è che dire: sono diversi gli aspetti a cui fare attenzione nel momento in cui si parla di come coltivare al meglio la cannabis anche se si parte da zero. Tra i punti che ancora non abbiamo citato rientra la gestione del pH del terriccio dove si mettono a dimora le piante. In linea di massima, queste ultime tendono a prosperare se il terreno è tendente all’acido.

Numeri alla mano, il pH ideale è compreso tra il 6 e il 7. In questo modo, infatti, le piante riescono ad assorbire i nutrienti in maniera perfetta.

Cosa fare quando il terreno, dati del misuratore del pH in mano, risulta troppo alcalino? Tra gli espedienti da chiamare in causa rientra l’aggiunta di solfato di ferro.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.