Torre Salsa. Riserva Naturale di Torre Salsa, Il Wwf respinge le accuse

<strong>Torre Salsa</strong>. Riserva Naturale di Torre Salsa, Il Wwf respinge le accuse

Last updated on Ottobre 3rd, 2012 at 08:38 am

Riserva Naturale di Torre Salsa

Siculiana e Montallegro. Restano ancora stupiti i dirigenti del Wwf, che hanno in gestione la riserva naturale di Torre Salsa, sul litorale tra Siculiana e Montallegro, per i nuovi attacchi che vengono portati dagli agricoltori all’ente che gestisce da oltre dieci anni la riserva regionale orientata.

Allo stato attuale e ufficialmente non vi sono dichiarazioni istituzionali perché – abbiamo saputo – il Wwf nei prossimi giorni convocherà un’apposita conferenza stampa durante la quale i responsabili locali e nazionali spiegheranno la vicenda che vede ormai non più un forte braccio di ferro tra l’associazione e i coltivatori, ma, dalle ultime notizie, anche l’avvio di procedimenti legali.

A Siculiana e nella sede della riserva Torre Salsa c’è estrema tranquillità perché – da notizie assunte e da confermare – pare che negli ultimi quattro-cinque anni i ricorsi presentati dagli agricoltori, per eventuali danni che i conigli, allo stato brado, avrebbero arrecato alle colture dei vigneti e degli uliveti, siano non più di tre-quattro.
Nessun coltivatore e nessuna azienda agricola hanno chiesto la verifica di danneggiamenti alle colture, con sopralluoghi tecnici da parte dei funzionari della Regione Siciliana.

Si sa però ufficialmente che, in base ad un dettagliato esposto presentato dai proprietari terrieri del litorale agrigentino, il Wwf dovrà fornire notizie precise circa i dissesti ambientali che vengono lamentati. E forse per questo, per non anticipare i contenuti della relazione, che il Wwf al momento non rilascia alcuna dichiarazione ufficiale.

Nel tempo va rilevato pure il fatto che gli agricoltori hanno chiesto e ottenuto un incontro con le autorità regionali per una audizione presso la IV Commissione Territorio e Ambiente dell’Assemblea regionale siciliana durante la quale verrà chiesta la modifica del disegno di legge dell’ex assessore Sparma, approvato dalla giunta regionale di governo, al fine di sburocratizzare l’attuale gestione delle riserve siciliane. Pare che l’incontro sia stato fissato entro la prima settimana del prossimo mese di marzo.
Tutto, dunque, compresa la «guerra» tra Wwf e agricoltori, viene ribaltato sui tavoli politici e tecnici dell’Ars, con l’auspicio che si possa trovare una soluzione adeguata per i due contendenti che sembrano indirizzati a muoversi a colpi di carte bollate e di avvocati.

Nella riserva naturale agrigentina, intanto, si continua a lavorare con particolare attenzione alla fauna in un’area naturale che il Wwf gestisce da oltre un decennio. Nel gennaio scorso, si sono svolte le operazioni di inanellamento dell’avifauna, con la presenza dello staff tecnico e dell’esperto ornitologo Renzo Ientile. Interessante la cattura, e l’inanellamento, dello Smeriglio, un falco del Nord Europa, e del Forapaglie castagnolo, un piccolo silvide delle zone umide, entrambi poi liberati, dopo la registrazione dei dati biometrici.

Siculiana/Montallegro. Restano ancora stupiti i dirigenti del Wwf, che hanno in gestione la riserva naturale di Torre Salsa, sul litorale tra Siculiana e Montallegro, per i nuovi attacchi che vengono portati dagli agricoltori all’ente che gestisce da oltre dieci anni la riserva regionale orientata.

Scrivi un commento da Facebook

One Response to "Torre Salsa. Riserva Naturale di Torre Salsa, Il Wwf respinge le accuse"

  1. vincenzo   lunedì 11 Lug 2016 at 23:24

    Da siciliano che lavora lontano dalla sicilia, amo la riserva naturale di torre salsa, è un miracolo che sia ancora intatto quel tratto bellissimo della mia terra, e spero Dio che rimanga per sempre così.

    Sono felice che a gestirla sia il wwf, per questo auspico che i suoi dirigenti sappiano ascoltare ogni malumore della popolazione e, con impegno e fantasia, volgerli ad una felice collaborazione.

    Buona estate !
    ; )

    Vincenzo

    Rispondi

Lascia una risposta

Your email address will not be published.