Montevago. Il sindaco Impastato: “Accorpateci a Palermo”

<strong>Montevago</strong>. Il sindaco Impastato: “Accorpateci a Palermo”

Last updated on Ottobre 3rd, 2012 at 12:26 pm

Sindaco di Montevago, Calogero Impastato

Sindaco di Montevago, Calogero ImpastatoLa vicenda del Tribunale di Sciacca accorpato a quello di Agrigento e le vibrate proteste che partono da tutto il versante occidentale della provincia di Agrigento, fanno emergere anche la singolare situazione di precarietà e isolamento in cui vivono alcune aree estreme della nostra provincia. A Montevago oggi ci sono diverse corse in pullman per Palermo e nessuna per Agrigento. Nel richiedere al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed al ministro della giustizia Paola Severino di accorpare la sua cittadina al tribunale di Palermo, il sindaco di Montevago, Calogero Impastato, ha pure sottolineato alcuni problemi che la comunità belicina si trova costretta ogni giorno ad affrontare nella difficile posizione di area più estrema della provincia di Agrigento.

«La chiusura del Tribunale di Sciacca penalizza pesantemente il nostro territorio – scrive Impastato spiegando le ragioni di tale richiesta – il nostro Comune dista 75 km da Palermo contro i 105 da Agrigento, su una strada statale molto pericolosa e chiamata anche “strada della morte” per i continui incidenti. Ma c’è un altro aspetto altrettanto grave – continua – da Montevago ci siano tre corse giornaliere dirette di pullman verso Palermo, contro nessun pullman diretto ad Agrigento. I collegamenti sono assicurati anche dal vicino bivio Gulfa, sulla scorrimento veloce Sciacca Palermo, dove viene garantito ogni ora un servizio pullman verso Palermo. Ecco perché vogliamo che Montevago venga assegnato al tribunale di Palermo, la collocazione geografica non deve essere trascurata».

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.